Felafel Express la graphic novel teatrale

lunedì 4 febbraio
21:00

Per informazioni:

Lunedì 4 febbraio alle ore 21 va in scena al teatro Remondini FALAFEL EXPRESS, della compagnia Lumen, testo di Roberto Scarpetti, con la regia di Elisabetta Carosio. Felefael Express è un fumetto teatrale, una graphic novel che si crea sulla scena e racconta un mondo disegnato: il mondo di Mahdi. Lo spettacolo è inserito nel cartellone realizzato dalla Città di Bassano del Grappa, insieme al Teatro Stabile del Veneto e al Circuito Arteven, per una stagione che mette importante dedicata al Teatro Cronaca.

Lo spettacolo racconta la storia di Mahdì, un ragazzo immigrato di seconda generazione, figlio di genitori stranieri, nato e cresciuto in Italia. Mahdì ha compiuto diciotto anni e si è appena trasferito lontano dalla famiglia per studiare all’università. Nella sua nuova città realizza per la prima volta di non essere considerato Italiano a tutti gli effetti. Scopre la vita coi coinquilini e riscopre la sua vita in famiglia. Vive esperienze entusiasmanti e grandi delusioni che accendono in lui sempre più forti gli interrogativi sulla propria identità connessa alla questione della propria cittadinanza. Compie allora un viaggio un po’ metaforico e un po’ reale alla ricerca si sé stesso per approdare a una nuova consapevolezza.

Il progetto della compagnia Lumen è nato dalla lettura di una graphic novel : l’arabo del Futuro di Riad Sattouf, ma lo spettacolo non è un adattamento teatrale, bensì una storia originale scritta da Roberto Scarpetti e recitata da un cast di giovani professionisti: Simone Formicola, Gabriele Genovese, Alice Giroldini, Matteo Palazzo, guidati dalla regista Elisabetta Carosio.
In scena vengono mischiati i linguaggi del teatro e del fumetto attraverso la video animazione, dando vita ad un’ ibridazione di codici espressivi che possono riservare emozioni inedite. Le illustrazioni di Chiara Abastanotti, sono perfettamente accolte dal contesto teatrale, creando nuove suggestioni.

“Abbiamo deciso – spiega la compagnia – di parlare di quello che succede in Italia a tanti ragazzi e di farlo con un linguaggio che fosse di impatto anche per loro, per i coetanei del nostro protagonista e fosse godibile anche per tutti gli altri. Il nostro non è un testo politically correct, non è un testo di cronaca e non è un testo che affronta la questione dal punto di vista politico in senso stretto: è una storia individuale affrontata con ironia e anche leggerezza, ma sappiamo che raccontare di alcune cose in alcuni momenti storici è un gesto politico.”

La “Compagnia Lumen. Progetti, arti, teatro” nasce nel 2014 a seguito di una collaborazione tra Elisabetta Carosio, regista, e Gabriele Genovese, attore, iniziata nel 2011. Da subito la compagnia si apre a collaborazioni con altri attori e artisti e diventa il punto di confluenza delle esperienze dei suoi fondatori in vari ambiti: dalla didattica, al teatro sociale, alla narrazione, al lavoro sull’immagine.
Il prossimo spettacolo della stagione andrà in scena martedì 12 febbraio con Silvia Gallerano ad interpretare la Locandiera di Goldoni.
Informazioni ufficio spettacolo tel. 0424 519819 519805

Dov'è?