Arti e mestieri in bicicletta

Ingresso libero

Da sabato 23 febbraio
a domenica 24 marzo
Dal Giovedì alla Domenica
10:00 - 12:30
15:00 - 18:30

Palazzo Bonaguro
Via Angarano, 77, Bassano del Grappa, VI, Italia

Per informazioni:

Una volta era proprio così, facevi l’arrotino?
…ecco che la bicicletta veniva pensata e trasformata per l’affilatura dei coltelli, forbici e lame da taglio.
Lo stesso accadeva per il calzolaio, pollivendolo, fornaio, norcino, postino, lattaio e così via per tutti quei lavori di allora.
È l’evoluzione dei tempi, ad inizio e per buona parte del 900 la bicicletta era uno dei fattori “strategici” per far girare l’economia.
Questo fino agli anni ’60 poi lentamente la bici giorno dopo giorno passava di moda, l’efficienza dei mezzi a motori, ha cambiato il nostro modo di gestire i nostri spostamenti e le attività economiche.
Con il nuovo millennio le cose però sono cambiate, la necessità di andare verso una mobilità sostenibile ha portato ad una riscoperta del mezzo “bicicletta”.
Nascono così nuovi concept di bicicletta, come le cargo bike, che con nuove geometrie e con l’adozione della pedalata assistita consentono una gestione più agevole del trasporto.
Non è un caso che società di corrieri espresso come DHL o UPS, giusto per fare degli esempi, hanno inserito nella propria flotta mezzi come queste particolari biciclette.
Oppure come la riscoperta della consegna del cibo a domicilio fatta in bici, rinascono così professioni che hanno la bicicletta come fulcro della propria attività come i “foodriders” o i moderni “pony espress”…

Fonte: FIAB Bassano clicca qui per visualizzare l’articolo completo.

Dov'è?