fbpx

Carteria Tassotti

Show-room pensata dall’azienda "Grafiche tassotti” per essere più vicino ai clienti con l'intera gamma dei propri prodotti e per esporre la collezione “Remondini”, un ambiente esclusivo, che coniuga amore per la carta e arte della stampa.

A due passi dal Ponte di Bassano, la Carteria Tassotti è uno spazio monomarca della nota Stamperia Tassotti. Al piano terra sono disponibili tutti i prodotti dell’intero catalogo: carta decorativa pluriuso in innumerevoli fantasie, biglietti augurali, ma anche quaderni, etichette, preziose scatole, shopper, oggetti da scrivania, stampe d’arte, articoli da regalo e tanto altro del mondo della cartoleria.
Un corner particolare dà spazio ai libri dell’editore Tassotti, con pubblicazioni dedicate alla storia dell’antica stamperia Remondini (di cui Tassotti è considerata la continuatrice), altri dedicati alla Grande Guerra e volumi fotografici del Veneto.
Nella sala superiore, da dove si può ammirare il Ponte Palladiano sul fiume Brenta, è allestita l’esposizione della raccolta Remondini-Tassotti di stampe popolari, carte fiorate, libri sacri e profani, tutti esemplari originali del ‘700.
Ma non è tutto! La Carteria è anche sede di attività formative: periodicamente si svolgono corsi di cartonaggio, legatoria, origami, decoupage, scrittura, ecc. organizzati in collaborazione con l’Associazione Culturale Orizzonti di Carta e con la Scuola di Grafica A. Remondini.
La stamperia Tassotti è stata fondata a Bassano da Giorgio Tassotti nel 1957 con l’obiettivo, in collaborazione col Civico Museo, di riproporre l’attività della stamperia Remondini attiva in Bassano dal 1657 al 1861 e considerata all’epoca la più grande stamperia editrice europea.
Ora i prodotti Tassotti sono riconosciti in tutto il mondo come garanzia di qualità Made in Italy, grazie a quei tratti distintivi di maestria artigiana in grado di reinterpretare la tradizione anche in chiave contemporanea.
Vicino alla Carteria, a Palazzo Sturm, è visitabile il Museo Remondini del Civico Museo di Bassano.

Cenni Storici sui Remondini
Tra il 1657 e il 1861 Bassano acquisì fama in tutto il mondo per l’imponente attività editoriale dei Remondini. Nel ‘700 la Remondini contava oltre 18 torchi per caratteri mobili, 24 torchi per la calcografia e oltre 1000 operai. La produzione più rappresentativa comprendeva volumi di devozione, stampe popolari e carte da parati o per legatoria. La diffusione della produzione avveniva a mezzo venditori ambulanti, principalmente i tesini provenienti dal trentino con attività in tutta Europa, nelle Russie e anche nelle Americhe. La caduta della Repubblica di Venezia segna il declino della Remondini e nel 1861, dopo duecento anni di imponente attività, le linee produttive vengono separate e cedute a vari produttori. Da Bassano arrivano a Varese le matrici lignee relative alla carta decorativa dando così origine alla carta Varese, stampata sino all’inizio del ‘900 dalla Cartiera Molina. Nel 1958 tutti i legni originali Remondini della Carta Varese ritornarono a Bassano, grazie alla donazione del Conte Sguardi erede dei Molina. Ora sono tutti esposti nel Museo Civico Remondini.

Get in touch!

Tel: +39 0424 523013
carteriabassano@tassotti.it
https://www.tassotti.it/

Visit us!

Via Ferracina, 16/18
36061 - Bassano del Grappa

Orario:
10:00 - 12:30 / 15:30 - 19:00

Chiuso Lunedì

Dov'è?